Etrusco di sera... Apertura serale straordinaria di Villa Giulia e Villa Poniatowski

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, Villa Poniatowski

30 giugno, 2018 - apertura prolungata visite guidate

ETRUSCO DI SERA...

Sabato 30 giugno 2018

 locandina apertura serale 30 giugno 2018

Apertura serale straordinaria di Villa Giulia e di Villa Poniatowski

 

Proseguono sabato 30 giugno le aperture serali straordinarie del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia con un'estensione dell'orario fino alle 23.00.

Un'occasione unica per trascorrere alcune ore nel Museo più rappresentativo della civiltà etrusca e, al contempo, una delle Ville più affascinanti del Rinascimento italiano, approfittando del fresco serale, al costo eccezionalmente scontato di 4 euro (ridotto a 2 per i cittadini dell'Unione Europea di età compresa fra i 18 e i 25 anni e gli altri aventi diritto). I minorenni, e gli altri aventi diritto, oltre ai titolari dello speciale abbonamento al Museo, avranno come sempre accesso gratuito.

Il biglietto, acquistabile dalle 19.30 alle 22.15, comprende visite tematiche gratuite secondo il seguente programma:

 

ore 20.15 e ore 22.00

Visita guidata alla mostra "La sirena: soltanto un mito? Nuovi spunti per una storia della medicina fra mito, religione e scienza" (a cura di Francesca Licordari) (Primo piano, Sala Venere)

L'esposizione, che è aperta al pubblico dal 14 giugno al 30 settembre 2018, è incentrata su un raro e singolare tipo di ex-voto, frutto di scavi ottocenteschi condotti a Veio ed esposto dal 2012 nella sala 39 del Museo di Villa Giulia. Generalmente interpretato come una rappresentazione schematica della parte inferiore del corpo umano, questo particolarissimo votivo anatomico sembra invece evocare suggestivamente un corpo affetto da una rarissima malformazione congenita, la sirenomelia.

 

ore 20.30 e ore 21.30

Alla scoperta di Villa Poniatowski (a cura di Luca Mazzocco) (prenotazione in accoglienza, una volta acquistato il biglietto, per gruppi max 25 persone)

Il visitatore sarà guidato alla scoperta della splendida villa costruita nella seconda metà del XVI secolo e ristrutturata alla fine del Settecento da Giuseppe Valadier su commissione di Stanislao Poniatowski, nipote dell'ultimo re di Polonia. All'interno sono esposte le antichità provenienti dall'Umbria (Terni, Gualdo Tadino e Todi) e dal Lazio antico (in particolare da Satricum e da Palestrina con i sontuosi corredi delle tombe Barberini e Bernardini).

 

ore 21.00

Il mondo femminile in Etruria: usanze costumi e mode all'interno di una società aristocratica (a cura di Fernanda Abbadessa)

La visita tematica farà scoprire al visitatore i principali momenti della quotidianità delle donne etrusche, attraverso la narrazione delle loro prerogative, del loro ruolo sociale e delle forme di rappresentazione di sé come donne di elevato rango, come vere e proprie "principesse".

Documenti da scaricare